“Fin dall’infanzia, ho paura di fare errori. Come imparare a fidarsi di te stesso?”

Ho quattro anni (non appena ho iniziato a realizzare me stesso) persegue la sensazione che qualcosa non va in me. Per molti anni sono stato tormentato da pensieri ossessivi, ogni svista sembra fatale.

Ora capisco che quella bambina mancava di accettazione. Le critiche in una famiglia parentale sono sempre state una parte familiare della vita. Ho spesso sentito da mia madre: “Qualunque cosa faccia lo sciocco, farà tutto male!”E” non so come – non prendere “.

Si è laureata a scuola con una medaglia e un’università con un diploma rosso. Ora sono impegnato nel mio lavoro preferito, così come diversi progetti creativi. Quest’anno ha sposato una persona cara che non critica, ma sostiene tutto, pianifichiamo bambini

. Tutto è meraviglioso, ma non ho imparato a fidarmi di me stesso.

Vale la pena sbagliarsi anche nelle piccole cose (fino alla zuppa sotto difettosa o nella suddetta stupidità), e mi sento di nuovo come “uno sciocco che fa tutto male”. Mi sento costantemente stress quando comunico con altre persone, perché mi controllo tutto il tempo, non per non dire qualcosa di sbagliato. Sono incredibilmente stanco di questo.

Ricollego molti libri e articoli sulla psicologia, ma non puoi capirlo. Mi sento come un albero che ha iniziato a crescere storto, e ora non riesco a raddrizzarmi.

Prima del matrimonio, ho partecipato a uno psicoterapeuta. Dopo la prima sessione, ha sperimentato sollievo, ma non ha continuato la terapia – Brokel. Mi sono convinto che “e così normale”.

Quello che ho paura? Che il problema è così profondo che i primi anni di vita familiare andranno all’analisi dei voli. Prima avevo avuto a che fare con te stesso. Inoltre non mi piace che ci sarà qualcuno terzo che saprà di più su di me di mio marito.

Ma allo stesso tempo, voglio che il bambino non ancora nato vediamo una madre felice e sicura di fronte a lui.

Olga, è un peccato che tu abbia smesso di parlare con uno psicoterapeuta. Sono d’accordo con te che questa non è una procedura molto piacevole. Ma tu stesso hai detto che da una visita è diventato più facile per te. Perché allora non fare un regalo che possa renderti felice?

Ciò che ti sforza esattamente nella franchezza per uno psicologo? Tali esperti affrontano dozzine di storie ogni giorno, simpatizzano, capiscono, cercano opzioni di aiuto. Parlare di dolore è alleviare la tua condizione;Iniziare a parlare di problemi significa ridurre un grado di eccitazione;Accettare i tuoi punti deboli significa guadagnare forza e libertà.

Se hai paura che qualcuno impari di più su di te che a un marito o anche a te, allora credi che la tua conoscenza di te stesso sia solo reale, mentre uno psicologo ti aiuterà a imparare quello reale, vedere un enorme mondo di risorse dentro di te che è fermo soppresso da paure e stress.

Puoi fidarti di te stesso solo quando conosci te stesso. E quello che ora pensi di te è solo uno specchio della memoria dei bambini e un riflesso dell’opinione di tua madre su di te. Le tue sensazioni passate vengono trasferite alla vita di oggi.

Hai una posizione interessante: vuoi aiuto, ma solo nelle tue condizioni;Capisci tutto, ma hai paura della verità;Stanco delle paure, ma convince te stesso che “e così normale”. Tu, come l’eroina del cartone animato sovietico “Dudochka and the Jug”, che vuole avere tutto in una volta, ma dovrai scegliere.

Perché pensi che la terapia possa oscurare i primi anni della vita familiare? Come? Se tu e il tuo partner si svilupperemo, le relazioni diventeranno migliori – più profonde e sensuali.

Può sembrare che tu stesso ti piaccia a fare costantemente, paura di sembrare uno sciocco. Dopotutto, sai benissimo cosa fare – vuoi solo vivere felicemente.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *